Beppe Grillo e…… “Porretta Blues”

Una delle pietre miliari del genere Soul, non è una canzone, ma un film: The Blues Brothers. Uscito nelle sale nel 1980 riscosse un successo clamoroso di critica e pubblico. John Belushi e Dan Aykroyd erano gli improbabili fratelli Jack e Elwood Blues ma il pezzo forte era costituito da una band di tutte stelle diretta dal braccio destro di Otis Redding, Steve Cropper con musicisti del calibro di Donald “Duck” Dunn, Lou Marini, Alan Rubin, Matt “Guitar” Murphy e tanti altri. Nel 1998 il regista John Landis si cimenta nel sequel del film ed esce “Blues Brothers 2000, Il Mito Continua” a cui segue un tour della Blues Brothers Band che tocca Porretta nel Luglio 2000. Il cartellone del festival è completato da Eddie Floyd, Maceo Parker, Defunkt, Little Jimmy King, Fontella Bass & David Peaston. La band torna poi un’altra volta a Porretta, nel 2007, grazie anche all’incredibile accoglienza ricevuta.

Grillo e fan Porretta 2000

Da grande amante del film, Beppe Grillo non si lascia scappare l’occasione, e incuriosito anche dalla fama del festival si precipita a Porretta, piazzandosi in prima fila proprio sotto al palco. Nel backstage accetta volentieri di farsi fotografare con i fans, incontra gli artisti ma, anche se i tempi della sua entrata in politica sono ancora lontani, rifiuta interviste anche se le giornaliste delle numerose TV private sono molto carine.  La sua passione per la musica soul è nota. In passato ha avuto occasione  di conoscere uno dei suoi miti, Solomon Burke e la presenza della Blues Brothers Band lo galvanizza.

Durante l’esibizione dei Torpedos, una band assemblata dal manager di Andrea Bocelli, Michele Torpedine, non riesce a trattenersi, sale sul palco, si mette al piano e improvvisa “Porretta Blues”, un blues esilarante che dice “….Bisogna avere del coraggio, a fare del blues a Porretta, in mezzo ai pensionati, con una prostata grossa  così….. Ma questo è blues, questo è il blues che facciamo qui……..Porretta Blues…..”

Acquista subito il tuo biglietto per il Porretta Soul Festival 2016 su Vivaticket o Boxol