“Porretta belongs on every serious blues and soul festival-goer's bucket list, a confluence of positive forces to be honored and treasured.”
Dick Shurman, Paul Harris Living Blues 2017
DIRETTORE ARTISTICO Graziano Uliani

Instagram

Seguici

Porretta Street ART

Il Porretta Soul Festival attraverso l’arte murale, ha creato un percorso che fa scoprire angoli caratteristici del paese e del territorio dell’Alto Reno. Gli artisti che hanno realizzato i murales sono stati selezionati da un concorso che ha visto la partecipazione di 33 concorrenti provenienti da tutta Europa.

I finalisti sono stati 5: Aurora Bresci (Firenze), Ermanno Mari (Bologna), Nadia Vola (Francavilla al Mare – Ch), Edoardo Ettorre (Giulianova – Te), Antonio Cotecchia (Salerno). Si sono aggiunti a loro, con menzione speciale Ivan Netsvetailo (San Pietroburgo – Russia), Riccardo Fornasini (Bologna), Annalisa Fusilli (Pistoia) e Maurizio Cioni (Porretta Terme), Manuel Giacometti Art (Treviso). Un codice QR accanto a ogni opera fornisce informazioni dettagliate con aneddoti, storie sul legame tra artisti leggendari e Porretta.

Tutto sotto il patrocinio del Comune di Alto Reno Terme, la collaborazione con ARTlab, la comunità creativa di Alto Reno Terme e l’Istituto di Istruzione Superiore Montessori – Da Vinci di Porretta Terme. Gli artisti rappresentati sono: Soul Men (ensemble con Solomon Burke, Wilson Pickett, James Carr, Eddie Hinton) di Antonio Cotecchia, Soul Women (ensemble con Ann Peebles, Mavis Staples, Irma Thomas, Millie Jackson, Carla Thomas, Sugar Pie DeSanto, Toni Green, Chick Rodgers) di Aurora Bresci, The Memphis Horns e Dan Penn di Ermanno Mari, Booker T. & The MGs e Bobby Rush di Riccardo Fornasini, Otis Redding di Annalisa Fusilli, Isaac Hayes di Manuel Giacometti Art, Bobby Rush con Vasti Jackson e Curtis Pope di Edoardo Ettore, Swamp Dogg di Nadia Vola, The Blues Brothers di Maurizio Cioni, Rufus Thomas e Sam Cooke di Alice Palmieri.

Mappa dei Murales