WEE WILLIE WALKER & ANTHONY PAULE SOUL ORCHESTRA

Rob Paparozzi

La 32esima edizione del Porretta Soul Festival  vede il ritorno di alcuni tra i più grandi nomi della scena soul internazionale, come Don Bryant e The Bo-Keys , Willie West, LaRhonda Steele, Annika Chambers, Chilly Bill Rankin & Jerry Jones, Wendy Moten,  Wee Willie Walker e la Anthony Paule Soul Orchestra, che saranno presenti a Porretta Terme, durante le serate di giovedì 18, venerdì 19, sabato 20 e domenica 21 luglio 2019. Wee Willie Walker è uno degli artisti più rappresentativi del cosiddetto Memphis Sound: nato nel 1941 a Hernando, in Mississippi, già negli anni Cinquanta fa parte del gruppo soul Redemption Harmonizer, insieme a Roosevelt Jamison. Wee Willie Walker cresce in un contesto musicale ed artistico molto attivo e stimolante: è compagno di scuola di Spencer Wiggins  e, nel 1967, viene introdotto alla celebre etichetta Goldwax, per la quale incide il singolo There Goes My Used To Be.

Anthony Paule Soul Orchestra 2 ph. Grandi
Wee-Willie

Verso la fine degli anni Sessanta, Wee Willie Walker viene notato da vari personaggi noti della scena black: sia il DJ di Nashville, John Richbourg, che Curtis Mayfield ne apprezzano il talento, ma è soltanto in periodi recenti che, con le ristampe dei vecchi classici, ad opera della della casa discografica ACE Records, arriva al successo internazionale. Altrettanto recente è la collaborazione con la Anthony Paule Soul Orchestra, gruppo che comprende artisti e musicisti che hanno segnato la storia della musica soul: da tale incontro, nascono gli album If Nothing Evere Change e After A While, che ottengono diverse nominations in occasione dei Blues Awards.

Wee-Willie-Walker

La lista di collaborazioni dei musicisti della Anthony Paule Soul Orchestra è quasi infinita: ciascuno di essi vanta, infatti, una lunga e fortunata carriera nel panorama soul e, pertanto, offre un contributo unico ed inconfondibile al sound del gruppo. La band nasce, nel 2015, proprio in occasione del Porretta Soul Festival : è in questo scenario stimolante, infatti, che i sette musicisti, chiamati a formare la band di accompagnamento per l’evento, vengono letteralmente folgorati dall’idea di riportare sul palco – e nel mondo – il classico old school soul. Ad essi si unisce la voce storica di Wee Willie Walker: il risultato è l’album del 2017, After A While, acclamato da pubblico e critica.

La Anthony Paule Soul Orchestra è formata da 11 membri: il chitarrista Anthony Paule, il bassista Endre Tarczy, Tony Lufrano alle tastiere, il percussionista Derrick D’MAR Martin e Charles McNeal, Bill Ortiz,  Derek James, Robert Sudduth rispettivamente al sassofono tenore, alla tromba, al trombone e al sax baritone. Tre eccezionali coristi: Larry Batiste, Sandy Griffith e Omega Brooks. La serata di venerdì 19 luglio 2019 al Porretta Soul Festival sarà dedicata al new soul di J.P. Bimeni & The Balck Belts e al più tradizionale sound di Leon Beal with Sax Gordon & Luca Giordano Band. Ad aprire la seconda parte dello show, sarà proprio la Anthony Paule Soul Orchestra. Sul palco, poi, si susseguiranno nomi del calibro di Khylah B., Willie West, LaRhonda Steele e chiuderà, con un tributo a Sam & Dave con Chilly Bill Rankin & Jerry Jones. Per gli appassionati di musica e concerti soul, il Porretta Soul Festival si conferma come uno degli eventi italiani ed europei più interessanti: una fantastica occasione per immergersi nelle atmosfere della black music, in un contesto unico e suggestivo, come quello dell’Appennino e di Porretta Terme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

E' possibile utilizzare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

cancella il moduloSottometti